Gitbaritalian
developer
podcast
20

Programmare videogames, sviluppare il divertimento con Marco Colombo

Serie 1
Episodio 20
Durata 83 minuti

Lo sviluppo dei videogame è senza dubbio un mondo affascinante, ma dietro un immagine così divertente si nasconde un mondo fortemente ingegnerizzato, dove le competenze sono una colonna portante.

In questo episodio facciamo due chiacchiere con Marco Colombo, a capo dello sviluppo di Pixion Games, giovanissima start-up che da poco ha ottenuto 2M di dollari in seed founding per sviluppare un titolo di e-sport per il mobile. Insomma visto il tema uno "sviluppatore con super-poteri".

Abbiamo parlato di unity, programmazione e... beh vi sto dicendo anche troppo 😉.

Per il resto godetevi l'episodio

Links

Riferimenti su Marco

Alcuni giochi e realizzazioni di Marco

Progetto per Wired London:

Talks

Tecnologie

Gruppi e community

Contatti

@brainrepo su twitter o via mail a info@gitbar.it

Crediti

Le sigle sono state prodotte da MondoComputazionale Le musiche da Blan Kytt - RSPN e Broke For Free - Something Elated

Trascrizione

Trascrizione automatica realizzata con servizi Amazon AWS Transcribe

benvenuti su bar di podcast dedicato al mondo dei full stack developer di mezzo artigiani, mezzo artisti che ogni giorno infilavano le mani nel fango per creare nel modo più efficiente possibile quei prodotti digitali che quotidianamente usiamo.
Bene.
Benvenuti Ventesimo episodio di With Barra e questo è un traguardo che dal mio punto di vista è importante, anche perché devo dirvi la verità.
Non credevo di di raggiungere il ventesimo episodio, eppure eccomi qua a farvi compagnia una volta a settimana.
Questa volta però, non sono solo con me, cioè Marco Colombo e con lui faremo una chiacchierata su quello che è il mondo del Ma prima di iniziare, vi ricordo i nostri contatti.
Potete entrare in contatto con me direttamente dal sito www it' dove tra l'altro troverete le note dell'episodio con tutti i link a corredo, la trascrizione e anche Claudio degli episodi E oppure, se volete scrivermi, potete farlo a Heat Brian su Twitter o via email a in punti.
Detto questo, beh, non faccio altro che lasciarvi alla chiacchierata che ho fatto con Marco e ci sentiamo dopo per i saluti.
Bene.
Ciao, Marco.
Ciao, Come va? Come va questo look da un londinese? Va al di là della della del non uscire che non non cambiava tanto anche prima che la radio degli scherzi non male, non male.
Abbiamo abbastanza liberta' per non poter in pazzia e allo stesso tempo ci sono comunque controlli, quindi sembra sembra usata bene come cosa è arrivato un po' tardi, se vuoi si sono tenuti un po' vostra.
Ecco insomma di situazioni strane il lavoro di tutti i giorni ne vedi visto che lavori gomito a gomito anche coi creativi che queste situazioni strane se le vanno a costruire nella mente.
Quindi dice un attimo di cosa ti occupi? Certo che io è sviluppo videogiochi da quasi dieci anni.
Adesso a livello professionale e lo faccio per hobby da venti minuti, più o meno momenti.
Ha iniziato con tullio chiamare adesso molto, molto involuto ai tempi era proprio buzz Buzz e e da lì ho continuato e al momento sto lavorando in una startup a Londra.
Stiamo sviluppando un videogioco orientato agli sport per il futuro.
Chiaramente prima ci servono dei a decidere ovviamente e realtà online ha quindi abbastanza ambizioso.
Però abbiamo avuto abbiamo avuto un'idea buona la secondo me anche secondo gli che l'anno scorso ci hanno ci hanno dato un finanziamento di milioni di dollari.
Però dopo aver si' sembrano tanti, ma non solo non sono esagerati, è un sì drowned quindi è una branca, viene prima di quello che si chiama Charlie sei.
Di solito poi non entro dalle tecnicalità dei discorsi da startup, ma comunque sia stato un fan della prima da parte di alcuni ingegneri toscano creduto alla nostra idea.
E poi abbiamo proseguito appunto con uno sviluppo molto linea a un altro un'altra metodologia di sviluppo che noi utilizziamo parecchio e ci ha portato appunto i frutti a perché di solito promette e a questo punto stiamo stiamo scavando pian piano abbiamo scavato già il team, adesso stiamo cercando di misurare i dati.
Il gioco ci sta fornendo per capire se avrà senso scalare con una campagna di marketing più più più grossa di quella che stiamo facendo adesso, perchè non test e poi passeremo appunto una a un anno fa, mentre in altri paesi è per poi uscire sforzo.
Fortunatamente, se tutto va come come deve andare a un lancio globale dove appunto servirà un considera un cd dei rand perché sicuramente non sarà di due milioni, non saranno più certo, certo sentire queste cifre per le startup italiane sembrano altissime.
Quando poi però in realtà declini su tutte le fasi che devi devi devi percorrere per realizzare un prodotto che possa essere messo nel mercato.
Ti rendi conto come dici tu che alla fine o ci stai dentro, ma magari ci sta anche un po' corto? No, dipende centro da come esistenti.
E per quanto riguarda le startup italiane che non c' è vuoi dire una non c' è una nazionalità sul come una strada, il posto a funzionare bene, anzi unita.
Nel numero dei talenti si va veramente veramente.
Il problema nasce dalla parte di gestione, dai finanziamenti a in house.
Non abbiamo molto la cultura aziendale dal cercare un finanziamento da Unger investo o da una di sherry, da altre cose.
Voi perché non siamo mai stati trainati a pensarla così, in un certo modo, vuoi perché il nostro sistema economico politico, quello che vuoi, non ha mai dato molto spazio videogiochi, anzi gli ha più che altro demoralizzati.
Quindi metti metti insieme tutte queste cose, più incertezza deve investire in un paese come l'italia investono anche loro.
Stanno un attimino fuori, certo spaventati.
Ci sono molti elementi che e di adesso, soprattutto perché i vogliono venire a parlare con gli sviluppatori italiani, anche i dipendenti.
Facciamogli vedere il potenziale che brutali abbiamo bagaglio culturale enorme.
Si potrebbero fare tantissime cose anche con budget non esagerati e comunque tirare un sacco di un sacco di contenuto è un peccato perché ancora non siamo li' ma qualche un passo avanti rispetto rispetto a dieci anni fa, diciamo senz'altro ti facciamo una domanda del tuo mondo il mondo del videogame andiamo, andremo anche ad approfondire un po', quello che è il tuo ruolo perché sono super curioso anche perché da ragazzino a fare il tuo lavoro è sempre stato uno dei miei sogni che poi però non si è realizzato, quindi mai trovare.
Quindi guardo il tutto con un po' un pochino di sana invidia, naturalmente invidia buona però ti voglio chiedere dall' osservatorio particolare che hai che comunque l'osservatorio londinese, quindi comunque internazionale.
Come vedi il mondo dello sviluppo videoludico italiano? Lo vedo in migliore forma anni anni fa, senza ombra di dubbio.
Ho un sacco di amici e colleghi in Italia che è regolarmente sento è che conquistando pareri, opinioni e cose di questo tipo e che ci sia un potenziale enorme di talento, di come dice il primo punto di contenuti che si fossero sfrutta fare per a ottenere dei dei prodotti di qualità, anche che attirano turismo che attirano interesse al di fuori delle dell'italia e rendendo il problema sta sempre nel dare la possibilità a tutti questi ragazzi e ragazze di riuscire ad arrivare alla fine dell'anno con un bilancio perlomeno in positivo e uno per rifarsi di spese che è già un bel passo avanti.
Stanno cambiando le cose, appunto.
Come dicevo però non ci siamo ancora della serie lo vedo e lo vedo come una con una miniera, una miniera d'oro dove però non si riesce ad entrare nella banca, che se riusciamo a trovare la chiave si fanno, si fanno un bel po' di pepe.
Sì, anche perché è in qualche modo anche abitando fuori, mi rendo conto che dal punto di vista proprio creativo spesso adesso non voglio fare di tutta l'erba un fascio e cavalcare i luoghi comuni.
Però nelle realtà e specialmente le piccole realtà, quelle quelle di confine, noi italiane spesso vedo quella creatività che in molti, in molti altri ambienti manca.
Io lo e lo dico nel mio mondo.
Però immagino se la sia una cosa che si si presenti anche nel mondo dei videogame.
Mi confermi questo di bene, come come vedi il discorso della creatività? Io conosco un sacco di ragazzi e amici italiani, alcuni ancora in casa e altre fuori che hanno sviluppato, sviluppato prodotti altamente creativi.
Ha alcune momento treni e cose di questo tipo e quindi non ci penso che penso che la creativita' comunque, specialmente nel nostro, nel mio campo sia esagerata ovunque vedi dei prodotti che vengono dal Cile che sono fuori di testa già al livello da dietro.
Quindi non so se ci sia una una carenza sotto quel punto di vista è una carenza livello culturale, quello senza dubbio io se va di nulla.
Io ho vissuto in Olanda tra tre anni in strada e quando quando lavorava vivevo li', mi rendevo conto che respirava la cultura dai media e dei videogiochi.
Non solo Maradona respiravo mentre giravo per strada conferenze, eventi, pubblicità, cose di questo tipo.
Era era una cosa una parte comune, una parte, una parte della società proprio.
E mentre da noi eh l'unico che ancora lobby del ragazzino nerd, però ci abbiamo ancora certi stereotipi è che non ti farebbe sperare tipo l'anno scorso e l'anno scorso due anni fa c'è stata l'entrata di un politico che non faccio il nome pero' sicuramente chi ascoltasse ha subito un ponte che avra' ora capito chi è e che diceva i videogiochi causano analfabetismo avesse e e non entrano in casa mica chiaramente se vuoi ci metti che era un ex ministro dell'economia tu tu ti mette le mani nei capelli perché dici ma c'e' talmente tanto potenziale lì e tu puoi dire una cosa del genere ci siamo messi non troppo bene dacci la possibilita' che ti identica per questo motivo lo fai, no? Ma poi c'è anche il discorso no del fatto di saper riconoscere quando qualcosa e cultura è il mondo del videogame e cultura.
Quindi dicevi prima e parlato in qualche modo hai accennato alla situazione.
Insomma italiana il contesto italiano io voglio ritornare no sul sull'argomento tricolore voglio chiederti quanto in realtà il mondo delle comunità possono fare delle community non può fare per lo sviluppo di questo argomento, non solo dal punto di vista del fruitore del videogame, in quanto in realtà anche dal ragazzo che approccia alla realizzazione di questo tipo di prodotti e' quanto ha fatto nel tuo sviluppo personale non professionale e manda la domanda.
La risposta è tantissimo e all'ennesima potenza, anche perché è il il punto di inizio per qualsiasi sviluppatori sia giovane che indichi che e' non solo all'inizio anche quando poi dovrai rilasciarla senza i social, senza le community, senza queste cose non esisterebbe marketing non esistente è un modo di rilasciare il tuo videogioco in un mondo che adesso è diventato esagerato.
Fare quanto riguarda per quanto riguarda il mondo dei videogiochi è un di nuovi giochi e che va alle migliaia al giorno quindi che dopo una voce l'acea pero', tornando al discorso della come possono aiutare per incominciare? Per quanto riguarda l'esperienza non mi hanno aiutato molto perché ai tempi ah, io non serve votando le community, ma non più solo il mio primo videogioco sviluppato, la vertigine c'erano duemila uno era finito nel duemila smette per conto mio do e tanti sono ancora molto molto legato a questo titolo che non è mai uscito.
Ma perrotta non molti motivi in primis tutte le pratiche erano riparte, quindi probabilmente hai qualsiasi tipo anche solo a pubblicarlo che gratuitamente è però però io personalmente mi occupo di seguire una community in nello specifico, ma dopo do una mano anche ad altre.
Ma ci chiama.
Era grande l'italia di community su facebook e sono un moderatore.
Li aiuto appunto a gestire le entrate dei poveri, dei nuovi membri e ogni tanto modo qualche qualche discussione cercò anche di aiutarci.
Ma non ci sono domande tecniche di ragazzi e ragazze che vogliono risolvere i problemi e quindi c'è un punto di partenza.
Io ogni giorno almeno cinque, sei, cinque, sei richieste di entrare di entrare nel gruppo? No, non sono numeri chiamati, abbiamo duemila e cinto sessantuno membri.
Ma comunque sia, comunque sia, appunto ci annuncia un bel un bel via vai di persone che fanno domande che chiedono come risolvere questo.
Se c'e' un evento lo si comunica adesso chiaramente le cose diverse no e' energia e' senz'altro una cosa cosa focale? Certo, assolutamente.
Anche perché poi anche, diciamo il le velocità e la velocità di apprendimento nel momento in cui c'è un confronto, questo aumenta andando provando ad affrontare un attimino il concetto di apprendimento continuo che dal mio punto di vista è la chiave per diventare un bravo professionista è visto anche il tuo ruolo Tu non sei più solo uno sviluppatore.
Poi ci racconterai anche il tuo ruolo nella nel progetto che curi è come si declina poi su su vari aspetti, su varie competenze pero', non partendo proprio dal concetto dell'apprendimento continuo, come approccio all'apprendimento.
E soprattutto il mercato delle delle tecnologie ci propone quotidianamente delle tecnologie sempre nuove a una velocita' sempre più sostenuta.
Come fai a scegliere le tecnologie, di approfondire come gestisci questa questo carico che poi rischia di diventare anche più grande del carico di lavoro? Anche questa è una bella domanda.
Io personalmente mi ritengo fortunatissimo ad avere avuto chiara la strada.
Quando ho incominciato io mi sono trovato in mano amica Seicento quattro anni.
Forse in quel momento avevo già capito che volevo sviluppare videogiochi, però la strada meno sono costruita di nuovo con la fortuna di aver avuto dei genitori che mi hanno dato la possibilità di seguire i miei sogni.
Eh, ma a livello tecnico, cioè io mi sono trovato in una situazione in cui diceva che si voglia sviluppare videogiochi.
Non ne so niente.
Io gli do' un dieci anni, dodici anni.
Cosa potrò mai fare? Probabilmente imparare con le robe dei computer.
Il vostro che altro che poi non è vero, perché se fosse un artista centri anche assolutamente a picco con entrambi i piedi e quindi il mondo ha esagerato, che ci sono mille e mille possibilità di crescita l'apprendimento continuo.
No, no, diventa utile quando ti rendi conto che strada prendere.
Quindi io mi ricordo che ai tempi ho deciso di specializzarmi nella programmazione perché mi piaceva, perché mi sono reso conto che mi piaceva di per sé, poiché ha un topo vero.
Mi sono reso conto che potevo anche farci videogiochi con quello che dicevo casa perfetto, mi diverto e quindi a quel punto li' continuano a come si dice, applicando un po' nel tempo libero, un po' a scuola e cose di questo tipo.
Ma era quella quella voglia spropositata di continuare a fare cose, creare, creare, creare e quante ne ho rotte di oggi? Ovviamente quando non è finita quello è un percorso e un percorso che comunque fanno tutti e tutti, soprattutto tutti.
Iniziamo dei progetti che poi mettiamo nel cassetto hai a oppure anche solo alla prima pagina.
Però sono quei progetti che poi ci ci ci fanno capire.
Il contesto e ci danno gli elementi non vanno a costituire quella famosa cassetta degli attrezzi che poi ci permette di realizzare in realtà quello che poi possiamo portare a termine.
Tu hai parlato di scuola prima è spesso discuto con un amico che si occupa di formazione e di lo citiamo e mondo computazionale che ha un canale youtube e soprattutto un progetto di formazione didattica sul mondo del coding.
E lui dice sempre in qualche modo un ruolo importante lo gioca anche la scuola, la formazione scolastica.
Ecco che ruolo ha giocato la formazione scolastica.
La prima dalle dalle scuole base per poi arrivare con la formazione, un po' avanzata nella tua vita professionale.
Essenziale se la lascio a quello che dicevo prima, perché senza il centro, le basi della programmazione che in realtà non aveva privato a quel punto, ma senza le basi della programmazione, le basi della tecnologia che fa funzionare una macchina.
Vuoi che so un computer, un telefono, una qualsiasi altra cosa.
E senza quelle basi, le nozioni teoriche, quelle cose che ti fanno capire cosa è cosa io non sarei credo mai riuscito a districarmi tra tutte le varie tecnologie ci sono volute nel tempo, perché appunto, come dicevi tu, le cose continuano a cambiare e continueranno a cambiare anche piu' velocemente, quindi avere una base solida a livello teorico a livello.
Volevo che bisogna leggersi libri a degli anni ottanta per far capire il però la macchina del mondo, ma insomma certe cose che comunque sia rimangono la big station quando inizia ad affrontare le prestazioni so tantissime cose che di base comunque restano quelle e da lì poi, qualsiasi sia la tecnologia, diventa nostro.
In un certo senso ci vuole sempre tanto, tanto sacrificio.
Bisogna sempre studiare perché non si smette mai e io devo sempre, cioè tutti troverai sempre a lavorare con il computer davanti al manuale di fianco.
Adesso il manuale di fianco di cartone non ce l'hai più che Google sta lover.
Lo sguardo però però agli il succo è quello su cui quello non non cambierà mai.
Questa cosa qua diventera' diventerà sempre più sempre più frenetica.
In realtà assolutamente sì.
La formazione comunque scolastica chi ti dà una bussola e poi sei tu che nella tua vita non però intanto la bussola e sai come usarla.
Assolutamente sì.
Su questa cosa ci battiamo molto, perché in realtà sentiamo, percepiamo una tendenza a demonizzare la formazione anche solo universitaria o scolastica, quando invece dal mio punto di vista è stata fondamentale non solo per le cose che mi ha insegnato, che io ho fatto ingegnere informatico, fatto una quantità di elettronica e spaventosa.
E adesso, se mi chiedi e come si costruisce un amplificatore, probabilmente non me lo ricordo anche senza abbandonare la una uguale, guardando la teoria l'ho messa nel cassetto.
Ma gli esami che piacevole, universitari, eventi o di elettronica o di cose di questo tipo mi ricordo elettroniche, industriali a un turco.
Ho dovuto rifare tre quattro volte, ma la media era era una cosa, io non ce la posso che veniva rimandato tutte le volte che hanno.
Era un corso che mettiamo dentro fisica, matematica, elettronica, reti e informatica.
In sostanza dicevano di crearono non su un sottomarino dal da zero.
Cioè dovevi capire tutte le varie cose, spiegarle e anche la fama e anche molto cattivo.
Farò causa quando vivevi dice questa nuova qua ci sono gli e soprattutto percepisci, noi impari anche ad approcciare un mondo che multidisciplinare mondo che poi quando inizia ad alzarti i polsini della camicia e a mettere le mani in pasta.
Poi ti rendi conto essere un mondo sul super comune agli ambienti di lavoro, cioè che tu vivi nel mondo multidisciplinare per eccellenza, dove in realtà anime diverse convivono per la realizzazione e poi di quello che è il prodotto finito, che fondamentalmente nasce da un'idea, ma che per avere la la la fisicita' non per poi vederlo realizzato, insomma, ha bisogno di figure diverse che fanno cose differenti.
Fede hai voglia di sporcarti un po' le mani sulla sugli strumenti e sugli lele, le chiavi inglesi che utilizzi quotidianamente a Gaza.
Va bene, lo faccio tutti i giorni.
E volgare la mafia, dobbiamo mentire qui alla pace.
Quindi Burke e' fantastico.
Allora proviamo un attimo a sbirciare nella tua cassetta degli attrezzi.
Certo, venirlo.
Anzi, prima vi chiedo un attimo di raccontarci un po' quello che il tuo ruolo nella startup che ci hai presentato poco fa, anche per capire.
E poi perché ci sono gli attrezzi che ci ci vai a raccontare? Senza dubbio allora e io, solo il nord de circa questa carta londinese abbiamo fondato io non l'ho fondata come del membro.
Non ho il non ho fondato il livello a livello economico pero'.
In sostanza sono stato contattato dal sì io e mio carissimo amico al campo e abbiamo iniziato noi.
In sostanza mi ha chiesto se mi andava di mettere insieme dalla sua parte tecnologica tutta di un prodotto uova, in realtà in multiplayer online e in per gli sport chiodo.
Ai tempi lavoravamo al porting dei videogiochi, che quindi era un lavoro, un po' meno creativo.
E' però la cassetta degli attrezzi parlando si parlava sempre di si parlava di Dickey a erano quella di playstation a quella di Microsoft, Xbox e playstation, Microsoft, Xbox intendo una suicida, eccetera eccetera eccetera.
Che senza togliere ovviamente pcm come come piattaforma.
In sostanza gli strumenti erano quelli che che mangino e poi un sacco di creativita' sul lato del codice e dei progetti per quanto riguarda gli asset, quanto veniva caricato nella memoria.
Che eccentricità.
Quindi chiedo scusa quando mi ha quando mi ha chiesto di entrare a lavorare insieme a lui, io ho pensato un attimo a rischio, eccetera eccetera.
Mi sono voluto da buttare e le mie responsabilità in sostanza, erano e sono tuttora quelle di occuparmi di tutta la parte tecnica del A del prodotto dalla apertura del progetto, quindi o anche solamente della sistemare le macchine all'interno dell'ufficio.
Quindi quali sistemi operativi? Quali server? Quali a quale specchio? Una cosa di questo tipo.
Quello è stato il primo primo sospetto, diciamo poi se avessi abbiamo iniziato alla risolta gli uniti, il nostro che li mangi E poi è insieme a quello.
Io ho pensato di tirare dentro subito una bel serva insiti.
Non so se avete sentito, ma no, io sono completamente Ma se il voto una un altro Jenkins Jenkins l'uso e lo usiamo noi frusta causiamo quotidianamente mandato.
Quindi immaginati questo.
Io ho una serie di computer dove tutti hanno installato tutti quelli che devono lavorare in produzione, ovviamente nella produzione del videogioco.
E quindi artisti a sviluppatori si tratta quelli che mettono mano sul progetto.
Loro hanno il loro aperto, fanno cose, poi devono mangiare, fare la Bild Che quando mettiamo la parola Hilda, ovviamente non cosa? Lei.
Quindi sei bloccato a lavorare a questa cosa Non poteva essere.
E quindi ho creato una istanza del server su una macchina Windows e un agente uno una macchia sulla nessun appunto.
Bill.
Servono, Diciamo che facciamo questo lavoro continua Integration santo.
Già già pronta in questo partito a monte, cioè prima ancora che iniziassimo a fare il gioco, io messo in piedi tutto il resto.
Dopodiché si è passati alla fase di organizzazione che mi occupo ovviamente non solo anche del non solo della parte informatica, ma anche dalla parte manageriale, diciamo.
La conosce nome, ovviamente altre persone.
Non ci occupiamo appunto dello sviluppo.
Ci occupiamo di gestire a villa delle varie tasche tutto quanto anche ling alle varie, ai vari documenti.
Quindi ci sono molti servizi in Claudio che utilizziamo tra la parte dei servizi di Google.
Ovviamente usano tutti, ma tra quelli ci sono anche dei servizi di white bored online, dove ci fossero praticamente fare mille cose infinite e il abbiamo anche quelle fisiche.
Ovviamente.
Però in sostanza è un collega, un po' tutti i ai puntini, diciamo così, certo.
E quindi al di la' al di là di essere una a parlarmene.
Sviluppatori del videogioco ha gia' deve volere firmi che sono un po'.
Troppe volte però diciamo produzione ha rinunciato senso e più i test, perché anche lì mi ci metto sotto e comincio a fare dei test e cose di questo tipo.
Come si dice nell'ambiente è stata più Arturo era l'ultimo la' che vive adesso più che mai la sentenza e' così hilton un sacco per l'automazione e per per un sacco di altre cose, per fare bot che magari sia che mandano comunicazione ai membri del team quando qualcosa è pronto, magari da scaricare e accetta che c'e'.
Questo in realtà è lo trovo molto comune nel nostro mondo.
Non per esempio e le nel mio slac non fa altro che suonare perché ce l'ha.
Sì, hai Cesar, ci sono i colleghi, però immaginavo.
No, non sinceramente nelle nel mondo del video, immaginando appunto una realtà dove ci sono più sviluppatori.
Bene, sì, alla fine e' un po' non è molto diverso da quello che e' la infrastrutturazione di una qualsiasi azienda che si occupa di sviluppo.
Fondamentalmente da quello che mi stai raccontando No no si, si, assolutamente.
In tutta questa questo questo sistema integrato i creativi come si pongono una domanda d'asilo un po' anche un po' cattiva se in un certo senso se vuoi eh, ho imparato l'ho imparato io, come dicevo, non quando giocavo per conto mio.
CEO della serie sviluppato da solo è però effettivamente quando mi sono trovato in Tin per la prima volta che è stato Olanda, Quando sono andato a studiare e poi a lavorare, mi sono trovato appunto a contatto con persone e cani che parlavano totalmente una lingua diversa dalla mia.
E lì ho imparato, appunto che la comunicazione è più che essenziale a farti un esempio a pensione, a una delle prime cose che ho messo in piedi e che spesso e volentieri a volte dobbiamo tornare a a sistemare, diciamo così è un glossario, un glossario di tutte le parole, tutte le cose che usiamo spesso e volentieri.
Un esempio classico troia.
Se io uso la parola Playa con lo sviluppatori, lui capirà se io dico che lei era una anni, non sono una persona che si occupa di marketing e capirà un altro se io dico che lei era un artista che potrebbe capire un'altra ancora.
Quindi quando ci definiscono certi due termini bisogna capirsi dalla serie diventa troppo ambiguo, cambiamo, cambiamo, lo definiamo un altro termine.
E da quel che quel momento li si usa sempre quello intima.
A quel punto linea perché ci si corregge vicenda, cioè non esiste capo o non capo persona più importante, meno importante.
Chiunque sgarri viene l'unico ripreso non viene che viene dato un film.
In sostanza e' una cosa culturale aziendale che vengano, cresce e che ti aiuta appunto comunicare in maniera più efficiente gli artisti quando si appunto lasciano andare a certe lo so libertà.
Diciamo che magari fosse l'uccidere.
È il momento in cui la comunicazione chiaramente aiuta molto.
Ma il momento in cui ti rendi conto che un artista forse non è ancora arrivato alla sua maturazione professionale per la quale può far parte del tuo team, ci ha un modo brutale che abbiamo annunciato in modo uno dei nostri a punti su cui non spariamo.
Se dobbiamo assumere qualcuno, appunto capire se fa parte, se sei suo anche nel suo soffio fanno parte della nostra cultura aziendale, una di quelle ad avere una commercia mais non vuol dire che o ce l'ha da farle adesso, perché quelle fanno i soldi, no? Abbiamo una stelle come non la mission, come disse un denso, e su quella non si non si cambia direzione.
Però su non lo so, il senso artistico del gioco che magari dati alla mano, con Lewis teste cose di queste cose queste cose di questo tipo ti dicono il contrario a questo punto l'artista siamo lascia mai abbastanza sviluppata, si rende conto che deve cambiarlo? Ma non perchè gli diciamo noi che brutto che non vogliamo farlo, anzi, anche a quanto pare ci abbiamo visto male.
E siccome dell'artista in sé come anche lo sviluppatore, in realtà vuole davvero maksimovic del suo prodotto non tanto per i suoi chiaramente che tra quelli ma carriere poi mio prodotto lo hanno giocato tutti per dire ecco, ti rendi conto che a questo punto se non va contro i tuoi curva messaggio cambiarlo perche' dati alla mano e fortunatamente lo sai prima possibile se usi i dati al mantello maniera corretta a quel punto ti sta dando l'indicazione sarebbe stupido non cambiare e questa è la metodologia di di cui parlavo prima, che è in sostanza la nostra stella con tutti tutti i giorni.
Questa è una metodologia che in realtà molte imprese che vedo spesso frantumarsi davanti a un muro non riescono a implementare.
Vuoi perché da una parte deve avere una comunicazione tra gli elementi interni.
Noi immagino sempre le aziende tech come dei millepiedi, i piedi, ogni piede si muove nella sua direzione, però sono tutti coordinati e si muovono per puntare a un obiettivo condiviso.
Quindi la comunicazione interna che la prima che hai ha citato.
Insomma, in questa in questa parte di cui parlavi è importante proprio per il coordinamento.
E poi c' è anche un meccanismo di comunicazione con il finale? No, nel senso che se sviluppo, sviluppiamo dei prodotti, che ci piaccia o non piaccia.
Comunque sviluppiamo dei prodotti.
I prodotti sono alla stessa stregua dei messaggi.
Tu devi avere un interlocutore.
Si, te stesso sta scrivendo un bellissimo diario personale che nessuno leggerà, ma non è raggiunto nessun obiettivo delle leggi.
Sei felice che non stai comunicando? Non stai se distribuendo il tuo messaggio, il tuo messaggio, questo caso, il prodotto.
Quindi devi tenere e tenere presente la persona che hai davanti e quindi anche seguirla nelle sue esigenze su questo Guarda, lo sottoscrivo col sangue.
Ah, c'è una regola, un gol da nulla che io non solo io, vero, capace praticamente chiunque nell'industria e non solo credo la mia e dice viene sempre importata, è non fare e non stai facendo il prodotto per te.
Lo stai facendo per la totale.
Quindi quella deve essere la tua stella.
Chiaramente bravissima.
Quelle ci sono tantissime altre cose, ma il succo di quello di quello che stiamo dicendo è proprio quello.
Quando vado a fare pane al suo corso di questo tipo vado a dare il mio contributo alla mia esperienza.
Dico sempre questa cosa qui dico sempre che è importantissimo differenziare quello che vuoi fare tu per te.
Quello che vuoi fare per la tua udienza sono sono d'accordo per non contenesse.
So che se il messaggio sono i tuoi, il prodotto che poi vai a realizzare in qualche modo è condizionata dalla lingua che parli assoluta su questo guarda, non ci piove.
Torniamo un attimino alle tecnologie prima e parlato di uno stack con con gli uniti e siccome io nel tuo mondo lo devo ammettere ma molti lo sapranno, sono una capra tantissimo.
Se lo ripeto sempre però mi capita di leggere che i due in punto sono quelli che ritrovo più spesso sono gli uniti e che si presenta in giro scusa figura, lo fa benissimo a correggermi perché io sono la capra, quindi ama il tuo qualsiasi feedback rispettoso, costruttivo, quindi solo presente che mi sentirei non in pace con me stesso se non ci avessi qua.
Grazie mamma.
Secondo te quali sono le differenze secondo te? Ma dall'alto delle sue competenze? Quali sono le differenze tra tra questi due? Molto a allora le differenze che ci sono tra gli uniti e arriva sono sempre minori.
Ha sicuramente senza ombra di dubbio al per sono nati per due scopi diversi.
Arial chiaramente nato, era un un nato per sviluppare le piace che tutti conosciamo.
Penso spero proprio d'oro e col tempo si è voluto sempre più fino a diventare un prodotto commerciale per noi, per sviluppare videogiochi.
Sostanza si è aperto a tutti, mentre uniti è nato proprio come engine cross-platform.
Quindi è nato con l'idea.
Noi vogliamo sviluppare videogiochi per qualsiasi piattaforma a qualsiasi proprio e da lì si essere dai esploso in una serie di motivi.
Non che questo non abbia dai downside e ci mancherebbe pero' quindi la differenza sostanziale e' che sono nati in maniera diversa.
Poi io non ti ha fatto talmente tanto successo.
Che in realta' sia trattato in un certo senso è stato dire cacciamo allora anche loro devono fare le cose con la forma.
E quando era iniziato a entrare sul mercato, diciamo così ah, era già pronto con diverse piattaforme disponibili è però resta un angel molto professionale.
Sì, vogliamo, nonché gli unici che ci mancherebbe, anzi ha.
Però io dico sempre che la differenza sta anche appunto nel delle aziende che li hanno fatti gli uniti.
Aveva una mission che era democratizzare lo sviluppo dei videogiochi e ci è riuscita in pieno, cioè sono i leader mondiali della dello sviluppo.
Devo, fatico di videogiochi, se vogliamo e chiaramente arriva al con e con i fondi che arrivano, con le possibilità che avevano con la con il nome che avevano, non hanno fatto fatica a rincorrerli, ma c'è sempre un divario, un anche se minimo tra i due, dove gli uniti normalmente pur sempre un attimo di più.
Perché il come dire, il le fondamenta sono un punto fatte diverse, cioè riuniti, amato per quello.
Quindi, quando c' è una una tecnologia nuova, tipo exar via le cose di questo tipo di un'isola che in sostanza, perché probabilmente non ha sviluppato in maniera modulare in una maniera molto più semplice cara una piattaforma sulla nuova piattaforma di sviluppo, è piuttosto che prima viveva qui.
Potrei anche sbagliarmi perché non conosco troppo.
Arriva nel dettaglio tutto quello che ti sto a dire che normalmente gli sviluppatori quando lo scelgono uno l'altro spesso e volentieri lo fanno a gara per il futuro è più bello da vedere.
Effettivamente Antonio box riesce con dei rendering molto più carini con dei presente diciamo di luci e materiali e cose di questo tipo molto più appaganti molto più tempo lei prende ecco quando i punti invece che lo stesso se sai come farlo, che cosa ci ha quindi uguale e chiunque dica il contrario non sa di cosa parla.
Però ovviamente ci servono molti piu' per arrivare a fare magari fa molto più semplicemente poi siamo sempre lì quando si discute di ma non voglio fare il gioco in esso, lo faccio Community non posso al di là del dirti, non è vero.
Io ti posso anche dire è vero, ma nonostante tu abbia anche al rialzo cioè, non è che se tu dici adesso che arriva lo posso farlo.
Devi sapere come fare.
Alle che devi sapere come impostare certe cose.
Ci senti artistici e cose di questo tipo, eh? Vedere Michael gratis scredita la posta.
Che tu abbia riuniti cambi aria, ti servono professionisti dietro per poter fare le cose.
Ho un sacco di tempo da perdere perdere tra virgolette per imparare a farlo tu sì, devo dire che da osservatore esterno mi è sembrato di vedere molti piu' tutorial su youtube sugli ultimi per gli uniti che per adria.
Lei quindi questo no è stata kinky si è riuniti riuniti anche più friendly al livello di perché ripeto, hanno hanno centrato in pieno la loro mission è come azienda proprio riuniti ha fatto il botto al di là delle simpatie o delle simpatie con si' o cose di questo tipo.
Se da una parte e dall'altra si mettere per il discorso del discorso è che ah hanno hanno proprio centrato l'obiettivo loro vogliono democratizzare videogiochi e te lo fanno più semplice, più esi da capire.
Pensi che la scelta pensi che la scelta di utilizzare si' sharp come linguaggio di scripting dentro sia legata anche a quello che mi stai dicendo? Appunto ci sia solo rispetto a un chip più più io quello che sto dicendo è perché l'ho sentito dire non perche' non hai proprio ragione esattamente quello loro si sono resi conto che per dire appunto si mettevano giu' se si classe come linguaggio di programmazione per sviluppare un videogioco ci servivano molte più basse che di fare un po' piu' di basi a livello livello tecnico per imparare di più e al morire.
Fra le altre cose è un po' più complicata la faccenda.
E non solo hanno anche fatto un buon trend sostanza per moltissimo tempo egli uniti ancora ma in un certo senso se non puoi avere più trenta una cosa allucinante per un motore sicura e pura via in realtà non è proprio così.
Puoi sempre usare i redditi, richard, solo che non ci puoi mettere ehi, istruzioni delle spese degli uniti quindi mi sa che la vita ci puoi fare altre logiche piedi di calcoli extra e cose di questo tipo.
Senza dubbio però è molto, molto limitato quando la realta' era proprio tutto c'è ovviamente anche l'allora ancora molto più ripida.
Esattamente.
Quindi anche un'altra scelta da parte di una consapevole però che affittava la città anche lì e io so che lei di fatto più ovviamente però la scelta che hanno fatto è stata saggia a terra per quello che ripeto compete da da da da da parte dei suoi impuniti.
Correggimi se sbaglio un tempo c' è stata anche la possibilità di criptare usando javascript o è qualcosa che mi mettero'? Ero io una mix.
Gli dici che non ti spiego perché? Perché parlavo con un'amica.
Mi ha detto guarda anche lui non espertissimo per un po' ci sta, diceva guarda, io so che un tempo era già javascript, ma questo linguaggio di scripting stato eliminato, rimosso e non ho capito il perché.
Allora era lo chiamavano già scritto, ma non era già scritta, era gli unici scritta.
Però la sintassi era molto, molto simile.
Ha già scritto e quindi dottor quando faceva sembrare come fosse da altri, ma in realtà era il quando stressante antonio e anche effettivamente ti rendi conto che non avendo cose cose di questo tipo, eccetera, sviluppando normalmente avresti fatto con o via certa tre partner era probabilmente non la scelta migliore.
Però anche gli avevano dato tutte le possibilita' di scena.
Era già scritto per incominciare proprio così subito in due righe di codice stai già facendo tutto ci shark o se vuole andare attimino più dentro ai dettagli tant'è che piangeranno.
La gente si rendeva conto che poi con quelli uniti scritta non riusciva a fare piu' di tanto.
Comunque si era il cd le cose abbastanza da mangiare è con profonda così così sciatta è diventata la sostanza.
Il novantacinque percento delle persone usavano quello che circa il per cento usa.
Ma non ho avuto il brutto numeri hanno Sì, sì no, ma numeri ufficiali prima che qualcuno ci creda, non sto dicendo che però è la verità dei fatti.
È che quando quando gli unici ha iniziato ha dato la possibilità di spesa, quando effettivamente era quello che recava perche' non usa più niente, è quello che teneva in cella.
La facciamo.
Pianifichiamo una volta Richard che perché il è comunque e lo dice una persona che non l'ha mai approfondito però la casa o mia moglie, un programma in e in scala e vedendo insomma anche la struttura, il costruttore, il linguaggio è un linguaggio molto bello, è come sono comunque assolutamente super potente.
Ripenso altro ai suoi Dan Sai, anche lui è molto, molto versatile e io io lo definisco un linguaggio enterprise.
Ti do ragione.
Si, ok.
Ti volevo chiedere anche un'altra cosa alla relativa ai alla programmazione legata a questi gay nello sviluppo di un videogame? Quanto incide saper programmare un'altra? Domanda cattivissima, però io mi batto su questo.
Riguarderebbe da allora e la risposta e' dipende in banale, se vuoi però effettivamente si sia un programmatore bella nello sviluppo di videogiochi, diviso dal programma.
Se sei un artista probabilmente no, stanotte dirò lavorando con artisti da diverso tempo è molti di questi sono tecnici.
Comunque sia, quindi magari non è programmato in vita.
Loro hanno la curiosità perché è un'altra di artisti perche' ti lavora in maya prima o poi due sguardi, un po' alle macro di maya, qualcosa che si può fare con quello ci vincenzo guarda all'evento quindi chiunque a quella curiosità che prima o poi tre prende tutti.
Per non parlare delle tecniche artistiche sono sostanza del libro di programmazione dei programmatori artisti insieme sono figure potentissime, sono necessarie anche a manetta proprio e' però chiaramente si sente artista di programmazione puoi anche saperne zero a eh dipende sempre da che ruolo hai nel si' questo naturalmente se parliamo di tim, io questo casa mi riferivo.
E comunque hai hai solo impegni, solo mai? No a quelli che approcciano.
Sai perche' te lo dico per ritornare a quella cosa che un po' mi fa girare le scatole no di ragazzi che dicono io sono un e poi in realtà non vanno oltre alla al ciclo for a poco altro.
Però.
Secondo me invece è importante conoscere quello che anche se non lo usi, ma quello che la macchina fa quando tu utilizzi una certa funzione riservata rispetto assolutamente perché il futuro poi magari ci darà ragione o torto, però se non per per, non per creare confusione, certi nulla che aiutano a fare i suoi scritti sono veramente utili.
Alcuni di noi utilizziamo, per esempio, per creare richiede una triste ajay che senza quelli ovviamente sarebbe un incubo da sbarcare, da da da da metterci la maledetto.
Però c'è una differenza tra il Jiro abbiamo dei tool visuali che ci aiutano quando diventa troppo, troppo il codice da leggere e faccio tutto con le cose visuali.
Da che ti do ragione quando uno dice sì, va bene, facciamo l'inverso.
Farà questo perché messo insieme due nudi ci sta.
Ma arriva il momento che il pazzo illuso contro contro il muro, a perché la complessità dello sviluppo di un videogioco alla fine ti ci forza a dover programmare è un altro esempio.
Da sempre ha usato dei suoi scritti che sono stati molto utili.
Una volta si chiamava ora si chiamano e ripeto sono molto potenti.
Però io ho carissimi amici a un carissimo amico nello specifico, ma hanno appena rilasciato il loro ultimo titolo diverso fuori e loro usano ria.
Eppure non è che non hanno programmato, cioè ovviamente dell'accordo di programma dipende sempre cosa vuoi farci? Vuole fare un giochino del triste? Magari te la cavi.
Poi però quando inizia ad essere ambizioso la programmazione essenziale sì.
Prima mi parlavi anche di di programmazione e di ubi domandina un dan da sviluppatori eon nella tulse della dello sviluppatore in ambito videoludico quanto ritorna alla programmazione oggetto ti e' quanto invece si fa presente il mondo.
La programmazione funzionale allora e l'ho vista ancora dominando bene, infatti riuniti è completamente componente.
In sostanza è anche dieci venti di componenti a qualsiasi cosa sviluppo e alla fine la sviluppi con componenti o con archie e cose di questo tipo.
Quindi comunque sia, siamo ancora si comunque sia un linguaggio nuovo picco questo esito blaster e così via.
Però però ci sta.
Ci sta sempre passando di più al discorso detta detta dei ladri, non dei padri gamma funzionale.
In sostanza, appunto, diventa tutto un gioco di colbert e hai detto, stronzo.
Quindi ha più che gestire tutto quanto che accettava.
Parli con Claude che ti restituisce.
Ha detto tutti i popoli e le tue cose.
Flynn, come come come dovrà essere impostate degli Uniti sta passando ad un sistema nuovo.
Diciamo che pian pianino sta prendendo il posto di quello che è morbillo.
Non si sharp, che è il modo punto di creare vari componenti varie, arrivare sistemi di qualsiasi nella nella nel gioco.
E però pian pianino, appunto SS in questo questo mondo tecnologia che sta prendendo piede sta per Hetty.
Ti confondo, insiste e è del tutto niente di sostanza.
È un altro modo di approcciare le cose.
Aiutala principalmente la la piattaforma e poi, ovviamente, anche i nuovi metodi di sviluppo di videogiochi.
Ti dirò solo sono a favore di questo di questo shift, ma penso che mi trovero' in difficolta' perché non è vero, spero.
Ha trovato molto, molto bene quella colloqui, ma mi rendo conto anche che ha i suoi limiti.
E io credo che il bonus sia nel mezzo, non in dopo aver esplorato un pochino scala è buttato un mezzo occhio ad Haskell, né aver visto un po'.
La programmazione funzionale questo approccio l'approccio funzionale, insieme anche la pubblicano, moltiplicano per due.
Io parlo del mio mondo, non so se in realtà ci sono dei limiti, dei vincoli nel mondo dei videogames.
Dal mio punto di vista proprio ti permettono quello shift mentale tale per cui magari quello che prima facevi con un pattern specifico che aveva l'ottanta percento di good lo fai e con una chiamata a funzione e hai reso tutto piu' semplice altro ti do ha assolutamente ragione è che bisogna vedere tutto come si come si evolvono le cose, perché, volente o nolente, te se tu non hai un gin fatto in casa tuo sei dipendente da quello che fornisce il futuro del servizio.
Quindi scusami dal servizio, in questo caso gli uni e non solo riuniti perche' semplicemente per semplicemente per per fare online multiplayer voce usiamo un altro un altro sistema in claud per fare buste della della della della parte sociale del nostro gioco.
Usiamo un altro per parti con un'altra a termine aziz, cioè un altro un'altra ancora, quindi sei sempre dipendente da terze parti.
Ha sempre diciamo sempre fino a che non hai abbastanza soldi per fatto l'atto in casa perché poi a quel punto lei ti porti la noleggi in house invece viene Ragazzi, adesso abbiamo riunioni perché possiamo spendere al mese.
Bene, cominciamo a farci tutti i nostri sistemi interni, così non sono dipendente da nessuno e cambiamo tutte le cose che servono quando servono a modo nostro.
Chiaramente un lusso che pochissime persone si possono permettere.
Guarda il secondo da Assolutamente sì.
Torniamo sempre sul sul codice no, uno dei detti che ritornano sempre nel mondo degli sviluppatori.
E mi raccomando, non reinventare la ruota.
Questo questo approccio è stato un po' cavalcato da quelli che sono i linguaggi principali utilizzati dai fusti, che può essere già scritto piuttosto che già va piuttosto che piu' nella creazione di sistemi nella creazione di sistemi per la gestione delle dipendenze.
Nel mondo del esistono delle librerie, esistono di perché il manager dei sistemi che permettono lo scambio di moduli di componenti, poi usabili all'interno di piu' progetti? Assolutamente sì.
Ha è riuniti, Lo ha fatto in maniera Ah, ti parlo, parlo degli Uniti perché io è da dieci anni e uso uso.
Questa è però sono sicuro che alla sua controparte, cioè proprio un sistema di parcheggio dove tutti puoi scaricare un qualsiasi parcheggia a che tra l'altro appunto, sempre restando sul discorso democratizzazione di tutto quanto si collega al loro asse.
Storia.
Quindi tu da sviluppatori ti puoi anche creare una libera via da vendere ad altre persone che direttamente le vinse la scarica se raggiungono e sono pronti non è solo codice, può essere anche una serie di soldi, alberi o una cosa che ci puoi mettere dentro tu e che quindi anche componenti proprio fisici assolutamente si' si' si' tu puoi proprio sviluppare non so, un tullio per esempio per conto mio un paio di jeans per fare non so i radiohead.
Manju è una per fare un partner dove in sostanza due pulsanti e fa tutto lui è però è una di quelle cose che puoi leggere in cambia sempre.
Cioè una volta lo facevi tramite un file specifico che si chiamava riuniti package.
Si può ancora farlo così? Sinceramente però adesso stanno implementando una roba direttamente dentro la engin, dove schiaccio un bottone.
Vedi anche se ci sono detta fare e sei a posto un po' come piccolo, come a qualsiasi perché il manager su qualsiasi macchina poi di dio, quelle di questo tipo scusami e di' di no a me parlavo esatto esiti esatto, esatto.
È dice voglio perché adesso sto lavorando con comunque il tipo ogni cinque minuti quello che trascinò il e il piccolo hanno portato come esempio perché già oggi appunto dovrebbe un po' di pane stessa cosa, solo che non lo fai da domandai sostanzialmente hai una visuale che ti permette di vedere tutto in tutto, in parte cerchi quello che vuoi che da londra e basta ce l'ha.
Mi dicevi che gli uniti e comunque ti permette di compilare il tuo progetto per diversi target no? E quindi immagino anche per per il web usando le il giusto se si ha una piattaforma che appunto ugl a so che è sempre stata molto e non come dire super user friendly per quanto ne so.
E se qualcuno infatti mi chiede ma se volesse sviluppare un videogioco ben uniti per fare un favore a catinelle cinque quelle dei consigli uniti dico no, non ti consiglierei uniti assolutamente, ma piuttosto il framework di lavoro tipo e io ho cose di questo tipo che si sono poi quelli che ho visto io ho provato a giocare un po' con aveva mai piaciuto in realtà si è molto vivo.
Io ci ho fatto piu' che altro data vizio la madre di mi son divertito per un progetto che ha fatto di formazione coi ragazzi delle scoregge del sole ventiquattro ore e loro hanno visto due librerie prevalentemente come hanno visto di per la creazione dei grafici e poi separa in inserimento di elementi tre di poi all'interno delle loro data delle loro pagine gli dava via, quindi mi sono messa il divertito.
Però so che tu hai anche approfondito il mondo del avviarlo sia.
Ho fatto una prima pausa dallo sviluppo di videogiochi chiaro, netto e mezzo quasi cavalli perché mi stavo mi stavo prendendo bene quella scena che stava iniziando a crescere.
Si parla del duemila al a quattordici da quattordici duemila quindici e allora a quel tempo vivevo a jersey, nelle isole del canale e a ero annoiato.
Io da solo sapevo farlo, ma mi sono preso un cacchio.
Mi sono preso un della dickey, al secondo il casco da dopo il primo che ha lanciato e mi sono messo a fare prototipi miei.
Dopo mi sono spostato a londra e ho trovato lavoro subito perché quella scena è esplosa e in mi ricordo che in trattato più che avevo fatto in in accessi erano erano abbastanza semplici da sviluppare perché appunto gli uniti.
Non è vero che schiacci un pulsante e ha già fatto tutto.
Cioè tipo che cambi la piattaforma Xbox playstation? No, mille volte no.
E tutti quelli che mi dicono no, ma come pensavo fosse così.
Ho mille ore di cose da dirti.
Se vuoi farlo non sarebbero troppo verticali nulla non avrei altrettanto competenze per seguirti.
Pazienza si' ma competenze no alla mancherebbe.
Il punto è che non è così semplice tra effetti ti semplifica la vita.
Lui poco.
Quindi il discorso che aveva iniziato in te, i tempi da mi ha semplificato la vita davanti perche' in giro di un giorno.
Io ho già pipino un giochino da provare e mi divertiva tantissimo con quei due tre prototipi che mi sono fatto ha trovato lavoro al giro di tre giorni e perche' quando gli dimostri Ok, leggendo se usare Ok, quando spicci piattaforma Sai cosa? Devi andare a sistemare quando le cose si spaccano, si spacca, eccetera eccetera basta che a quel punto di sei già sei già gestirti.
Quindi quando facevo avviarla, ho imparato molto in realtà perché è una di quelle cose dove le performance sono vitali, nonché le consoles siano da meno.
Anzi ha un livello di direi che e' di dire di ottimizzazione che è fuori dal fuori dal normale per lo sviluppo di un prodotto, perché ha voluto tenere quello che c' è quello che vorresti.
Un computer potesse compare sul su una su uno spazio ristretto di armi ed è molto potente, ma bisogna stare molto attenti e stesso cosa faremo? Vai.
Quindi la via mi ha dato quel quella quel granello di esperienza in più per capire che non posso andare a fare cose cacchio, come facevo prima su bici devo starci attento, quindi si stanno dando un sacco.
Io ti devo dire che ci ho provato fallendo miseramente, nel senso che ci sono.
Mi son preso così per giocare un piccolo Oculus Go prima di rendermi conto che era un cesso.
Ma sai, quando il rendiconto è sempre troppo tardi e ho giocato invece con una libreria che sicuramente conosci il Act tre sessanta e ho provato a fare un paio di esperienze e devo dire che anche la ti rendi conto delle di quanto per quanto ripeto, si' a un dispositivo per limitare stiamo parlando il dispositivo a duecento euro quando l'ho comprato io so che è super e entri level però ti rendi conto a realtà che si carichi anche solo un'immagine troppo grande e poi tutto ah, e se la la sono i principali senza dubbio è che non si può permettere di aveva se non vuole fallire per o perlomeno avere grandi possibilità di fallimento.
Però ora avanti con macchine marchi non sono anche macchine, ma a livello di ddt caschi sono anche lei come come con questo trae dai sistemi che lavorano sul cellulare o comunque su Android.
Questo è basato su Android.
Io il primo gioco che ho pubblicato personalmente da solo autopubblicato si chiama gratuito su swear appunto.
Vuoi che ti chiedo di mandarmi link perché mettiamo tutto nelle note dell'episodio sia la tua comunity che la società, che insomma i titoli che sono disponibili, anche perché in primis sono io il curioso che vuole andarlo a che provare.
Fondamentalmente siamo un po' tutti i nerd non ho aperto io tra l'altro già inondato a farmi autopromozione.
Gioco gratuito ha quindi l'ho sviluppato troia nel duemila quindici per la che era la gemma globale è più grossa che abbiamo mai fatto per quanto riguarda la diaria, ed era esagerata per cancellare un milione di dollari in ballo.
Gli mettevano scaglionati per categoria quindici.
Erano densa e esperienze e c'erano migliaia di servizio in tutto il mondo.
Chiaramente tra ragazzi che avevano appena preso il casco.
Ragazzi che non ce l'avevano o studi con tanto di artistico al centro che ci lavoravano dietro e e che comandavano, fornisce e avevi trenta giorni per poter fare un gioco abbastanza originale.
Abbastanza bella abbastanza, tutto quanto e tra le giurisdizioni anche John Carmack, tra l'altro che intenso con una scala.
E se non lo conosce loro, i nostri ascoltatori Non lo conosco, non ho il tempo.
Mettiamo comunque la pagina nella notte degli episodi piu' welfare, chiunque Karma.
Che il programmatore di Doom comunque sia, il caso di cappello a lui che ha lavorato anche a occhi chiusi per il progetto Vihear, era uno dei giudici, quindi io avevo piu' voglia impressionare lui l'agenda e allo stesso tempo mi divertivo comunque capito che mi piaceva fare.
Di Harry piaceva fare videogiochi e quindi non ho partecipato a questa gente e sono stato sorpreso di essere arrivato troppo dei trentasette finalisti.
Era, sapevo assolutamente fermato, nemmeno la mattina e sono rimasto.
Sono saltato sul divano? Assolutamente sì, perché rischiano di vincere diecimila dollari minimi.
E allora scagliata di ponti piu' gli Oscar era come dire Vienna, due Golden, quattro Silver e dieci bronzi.
E quindi che il primo premio da ragazzino da duecento mila dollari.
Poi c'erano centomila, centomila, due volte in quattro quattro Silver da cinquantamila l'uno e vi erano dieci da dieci da dieci mila.
Nulla, essendo trentasette finalisti era era un conflitto perché ci erano diciassette premi e trentasette che erano arrivati in finale.
Quindi il tuo male, che vada orobico niente o almeno diecimila.
E invece purtroppo però è comunque una di quelle esperienze che poi ti formano.
Hetty no, per Amy ha aperto molte porte, perché solamente il fatto di aver partecipato adesso, arrivato in finale LinkedIn, ha iniziato a esplodere e tanta gente ha iniziato a chiedermi semplicemente di di dare un contributo a livello di esperienza o cose di questo tipo a certi pane e quindi sono andato fare puzzle bello.
Cose di questo tipo per ripeto, per tornare al mio contributo senza essere pagato negli però sono cose che poi a livello lavorativo tornano.
Mi sono mi sono trovato a contatto con con un sacco un sacco di persone.
Ho scambiato un sacco di business card e alcuni di questi sono e sono persone assurde che non avrei mai pensato di conoscere nella vita.
E adesso ci scriviamo su LinkedIn, cardiaca, cugini, che vicepresidente, vicepresidente di Microsoft.
Quindi solo solo quello che ha fatto e io vengo in sostanza, che ai tempi lavorava con Bill Gates Fare Office.
Ma caspita, no, va bene.
Sono cose che comunque cambiano.
Anche il respiro non è cambiata la la grandezza di scala.
Quindi alla fine anche il respiro è quello che ti porti a casa da questo tipo di esperienze.
Sono piacere.
Fa piacere avere una conferma che quello che stai facendo quello sta facendo la stessa cosa che hanno fatto loro.
Perché quando parli con questi tipi di questo tipo di persone che ti sembrano irraggiungibili, questi sembrano persone che stanno su un altro pianeta.
In realtà divenne quattro che sono in verdoni, come noi, che hanno incominciato con la stessa passione e poi sono arrivati dove sono arrivati.
Però quando ci fa lì è la stessa.
La stessa sensazione, stessa passione, lo stesso lo stesso motore che bisognava avere solo possibilità dei potenziali di poterci parlare.
E poi poi ti apro la porta, tutto lì.
Sì, è stato per me, per esempio, la stessa cosa quando al Codemotion ho avuto il modo di parlare con il inventore di e invece abbiamo parlato come se stessi parlando con un amico di infanzia.
La era il primo periodo, sai di sette tutte queste belle davanti a una birra.
Parli con quello che praticamente ha costruito e ha pensato che tu usi tutti i giorni che ti sta dando anche da mangiare e che ha permesso? Che ne so.
Se pensi solo la realizzazione di Facebook, dici a mamma Ok, va bene.
Quindi capisci proprio respiri un'aria che poi ti motiva anche a fare di più in quella faccenda come quello che diceva Confirmation Quello che stai facendo la sta nella direzione giusta.
Quando Dorothy quando loro chi ti rispondono, ti sorridono, ti dicono cavolo si', capisco cosa dice che è un bel motivazionale, più che qualsiasi cosa sia.
Quindi penso tu sia d'accordo con me.
Ribadisco che importante partecipare agli eventi, alle conferenze, alle community locali, essere sempre attivo perché proprio da questo scambio sia con i grandi che con i più piccoli.
Con eccolo con le persone che lavorano come te tutti i giorni, cioè appunto questa questa crescita espone in questa velocità di crescita esponenziale, sempre importantissimo.
Era un'altra delle cose, appunto, che dico sempre come consiglio insieme a applicati spacca tutto ciò che vuoi, continua a fare cose, romperle.
Il secondo consiglio è partecipa alle convention, alle gemme, alle community.
Fai domande, non farvi dono, non farti problemi se pensi che sia stupida, falla già, e che quando delle community mi trovo ragazzi che scrivono scusate la domanda stupida questa cosa qua che domande stupide non ce n'è e adesso la risposta questa perche' quando posso ovviamente certo al massimo al massimo le risposte possono essere stupide, ma mai le domande prima al cento percento guarda su questo siamo siamo d'accordo che questo mi renda e mi rende felice e ha rubato anche tanto, troppo tempo.
Forse però l'ultima domanda te la voglio fa figurati tempo quando si parla di queste cose tolto il progetto al quale stai lavorando, che giustamente però dove i conflitti di interessi non può entrare e nella nella domanda ma che comunque metteremo nelle note dell'episodio qual è il progetto? Il gioco o il tuo prodotto tuo del team con cui hai lavorato, di cui vai piu' fiero? Senza dubbio il mio primo videogioco è stato quello che mi ha fatto capire cosa volevo fare nella vita per per quello che dico sempre continua a fare cose spaccare perché arriva un giorno che magari trovi è quella da e ho quella cosa che ti che ti che ti fa scattare qualcosa vicino.
Ma io adoro questa cosa qua.
Forse è quello che vorrei fare tutti i giorni, quindi per motivi personali o per motivi che comunque hanno significato molto il mio primo videogioco che non è mai stato rilasciato.
Appunto.
Come ho detto no, non penso che rilascero' ogni tanto lo faccio vedere amici, il locale anche anche una che è un gioco che è molto personale e quindi mi mette un po' in modo un po' in imbarazzo a volte e' però sì, senza ombra di dubbio quello a livello tecnico e al livello di ha anni.
A livello di esperienza non penso, ma non nello specifico perche'.
Comunque io non ho lavorato a centinaia e centinaia di videogiochi e ad alcuni non ho nemmeno lavorato come come sviluppatore, ma come porta.
Quindi prendevo con qualcuno dello spaccio.
Gentilmente ci parla al centro del bambino di un'altra persona quindi e si parlava, si metteva insieme.
Ma penso che forse potrebbe essere in gioco che stiamo sviluppando adesso, di cui purtroppo non posso fare il nome, ma è un gioco che è molto ambizioso, quindi si è partiti da da sei persone e adesso siamo in dodici.
Però si è un po', una bella sfida ed è una soddisfazione quando appunto degli investitori di un certo livello decidono di credere in te e di darti quello che serve per continuare qui.
È stata la mia prima esperienza di Hong, che è quello che sto facendo.
Probabilmente lo sto facendo bene.
Ah, quindi si fa strada banale, ma è l'ultimo progetto a questo lavora da perfetto, allora non è pubblico, giusto? E non è pubblico.
No, hai lasciato a terra in testing, ma non è il cuore, non è ancora pronta, quindi dovremo aspettare ancora un po' prima di giocarci.
O lui lui assolutamente sì.
Aspetto che sa, mi raccomando, quando quando esce mi aspetta un'altra chiacchierata nel podcast Conte dei ci racconti un po' anche delle dinamiche più quotidiane nella nella realizzazione di questo titolo è molto volentieri come che cosa ti devo dire? Sei stato super disponibile, super gentile e soprattutto hai chiarito a me.
Quindi anche la buona parte degli ascoltatori di kitt bar un sacco di dubbi su un mondo che in qualche modo entra a casa nostra.
Perche' non possiamo non giocare ai videogame o non saremmo noi però insomma che ci hai messo a nudo un lato che spesso ignoriamo e che rimane è coperto insomma da da una loro, andando da un alone di di mistero e forse qualcosa la si è vista sollecita a vederla serie su su un plus ma in una mid questa come si chiama? Da solo d'accordo daniele bossari No, no, no, è una serie tv scusami si' è una serie tv sullo sviluppo di un videogame, ma nomi, nomi, nomi viene ma è uscita da pochissimo, io fate in una sera, ma la vista tutta come come moglie sul divano.
E allora e' stato un che amando.
E un po' in stile Silicon Valley, ma in alcuni tratti abbastanza banale perchè so è una di quelle sedie che ti guardi insomma, senza troppo impegno.
È che comunque racconta un po' il tuo mondo brunetta bellissimo, ma metto anche quella nelle note l'episodio e te la mando io allora ti ringrazio infinitamente il tema del suo problema, tenente, non credimi, non so come ringraziarti, nessuno non mi deve ringraziare.
A me ha fatto piacere la cosa come una bella bella serata.
Grazie mille allora una serata ma sta bene o speravo durasse un pochino di più.
Invece no, è finita, è finita.
Senza dubbio una chiacchierata molto interessante.
Per questo devo ringraziare Marco, che si è prestato per questo piccolo scambio di battuta che dal mio punto di vista e' servito a farmi esplorare un mondo del quale conoscevo veramente poco o niente.
Per meglio dire così com'è molti di noi fu stack.
È stato comunque piacevole entrare dentro quegli ambienti, anche solo con con due chiacchiere.
Ho invitato Marco a raccontarci ha prodotto finito l'esperienza della realizzazione del nuovo videogame che stanno mettendo in piedi e lui ha risposto in modo molto disponibile.
Quindi lo ringrazio di nuovo, per cui quando il gioco andra' in produzione anche dalle nostre parti qua, insomma in Europa, in Italia e Sara' tornerà da noi e ci racconterà un po' di dettagli di quello che in realtà il processo di sviluppo per ora diciamo che ci ha dato tantissimo informazione.
Noi lo ringraziamo per questo.
Devo dire che questo format di interviste mi sta piacendo tantissimo, anche perché in realtà le permettere a persone esterne di portare no all'interno del podcast e riesce a generare dal mio punto di vista più valore di quello che magari io da solo riesco a fare.
Per cui voglio, anche in questa ventesima puntata, impegnarmi pubblicamente, insomma con voi a produrre più interviste di questo tipo, sempre e comunque tenendo il baricentro principale su quelli che sono gli strumenti tecnologici, ma appunto con uno scambio che viene dall'esterno che porta un po' di freschezza e di contenuti nuovi e senza dubbio interessante.
Detto questo, io credo di aver parlato anche troppo.
Vi do appuntamento alla prossima settimana con un nuovo episodio di bar e lo faccio ricordando i nostri contatti.
Potete scrivermi a punti white oppure su twitter a heat per il repo potete inoltre trovare tutte le informazioni degli episodi e con i nelle note dell'episodio e le trascrizioni nel nostro sito www it' se l'episodio vi è piaciuto Beppe dal vostro di podcast Iscrivetevi per ricevere settimanalmente le notifiche sulla nuova pubblicazione degli episodi.
Se proprio proprio vi è piaciuto davvero tanto bene e potete lasciarci una recensione direttamente là e poi il podcast e dirci un po'.
Insomma, cosa vi è piaciuto di di questo episodio? Se naturalmente pensate che ci sia qualcosa da migliorare, i miei contatti li avete scrivetemi pure e io sono curiosissimo di sapere come possiamo migliorare il nostro.
Detto questo io vi saluto e vi do appuntamento alla prossima settimana da Lione e tutto Ciao il circolo di footbag.
Una volta a settimana ci troviamo davanti a due birre e comprerebbe.
Parliamo di linguaggi e tecniche di sviluppo web, di metodologie e degli strumenti immancabili nella cassetta degli attrezzi di Foster.
Ho bisogno di una mano. Aiutami a rendere più conosciuto il nostro podcast. Parlane con gli amici o con i colleghi e iscriviti usando Apple Podast o Google Podcast. Questa tua azione ci aiuterà a salire nella classifica dei podcast di tecnologia ed essere utili anche a qualcun’altro. Se non ti va, amici come prima😄